Collezioni d’arte della città

Imola ha vissuto e vive una ricca e coinvolgente storia artistica.

Dipinti, ceramiche, sculture, disegni, sono la trama di un fitto racconto per immagini che le Collezioni d’arte della città raccontano percorrendo l’arco del tempo dal XIV secolo fino alla contemporaneità e mai dimenticando il rapporto di ogni opera con il luogo dal quale proviene.
L’ex dormitorio domenicano, il corridoio attorno ad uno dei chiostri, le sale dell’antica biblioteca conventuale, sono spazi scanditi in sette sezioni, a partire dagli affreschi due e trecenteschi staccati dai muri, fino ad approdare alle ultime sale, dove l’arte figurativa lascia spazio alle ricerche d’avanguardia.
L’ultima sala del percorso è dedicata all’attualità: uno spazio dove il museo presenta le ultime novità in termini di arricchimento delle collezioni, con le più recenti donazioni e acquisizioni di opere di artisti di oggi e di ieri. Un modo per ricordare che il museo non è un luogo immobile, ma un corpo vivo in continua evoluzione.

Highlights

Maestro del Trittico di Imola
Madonna col Bambino e i santi Cristina e Pietro Martire
sec. XV, prima metà

Lavinia Fontana
Madonna assunta di Ponte Santo e i santi Cassiano e Pier Crisologo
1584

Tommaso Della Volpe
Il baroccio
1914

Innocenzo Francucci detto Innocenzo da Imola
Madonna col Bambino, san Cassiano e san Pier Crisologo
1515-1516

Bartolomeo Cesi
Ritratto di gentiluomo venticinquenne
1585 ca.

Amleto Montevecchi
Studentessa di violino
1925 ca.

Ceramica graffita con ritratto maschile
sec. XV, seconda metà

Cincinnato Baruzzi
Busto di Lucio Cornelio Silla
1844

Bertozzi&Casoni
Nulla è come appare
2018

Mostre

“Bertozzi & Casoni. Tranche de vie” a Palazzo Tozzoni fino al 1 aprile 2024

28.10.2023 –
01.04.2024

Palazzo Tozzoni

Museo San Domenico

venerdì 15-19
sabato 10-13, 15-19
domenica 10-13, 15-19

Rocca Sforzesca

 

 

Temporaneamente chiusa

Palazzo Tozzoni

venerdì 15-19
sabato 10-13, 15-19
domenica 10-13, 15-19