Rocca Sforzesca

Splendido esempio di architettura fortificata rinascimentale, le origini della rocca di Imola risalgono al 1261, quando il Comune decise di costruire un fortilizio a difesa della città. Il nuovo presidio era espressione del controllo politico bolognese, di fede guelfa, su Imola, in un contesto storico caratterizzato da continue lotte per il potere fra le forze guelfe e ghibelline in tutta l’area romagnola. La rocca aveva allora un perimetro quadrangolare con nove torri quadrate, quattro agli angoli e quattro al centro di ogni cortina, più una torre di ingresso sul lato orientale e un possente mastio centrale.

Nella seconda metà del Quattrocento inizia la trasformazione della fortezza medievale in una nuova struttura capace di reggere alla potenza distruttiva delle artiglierie moderne. Il duca di Milano Galeazzo Maria Sforza, nuovo signore di Imola, affida all’ingegnere Danesio Maineri il progetto di potenziamento della rocca. La trasformazione dell’edificio proseguirà sotto il nuovo signore di Imola, Girolamo Riario, nipote del papa Sisto IV e sposo di Caterina Sforza, figlia naturale del duca Galeazzo. A partire dal 1480 le torri angolari quadrate vennero inglobate entro nuovi e più spessi torrioni circolari capaci di resistere ai colpi delle bombarde, e si avviò la costruzione di una residenza interna. La crisi della signoria Riario Sforza e l’assedio della rocca mosso nel 1499 da Cesare Borgia, detto il Valentino, decretano il ritorno di un diretto dominio pontificio. Nel 1502 si incrociarono in rocca i destini di personaggi come Niccolò Machiavelli e Leonardo da Vinci, chiamato dal Valentino a ispezionare le difese della città.

Con l’annessione definitiva di Imola allo stato pontificio si rafforza l’utilizzo degli ambienti della fortezza come carcere, situazione che si mantiene fino al 1958 quando si avviano i restauri e si destina il monumento sforzesco a museo.

Informazioni generali

Piazzale Giovanni dalle Bande Nere
40026 Imola (Bo)

Collezione d’armi

Collezione di ceramiche

Orari

Orari di apertura

Giovedì e Venerdì: 15-19
Sabato e Domenica: 10-13, 15-19

Chiusure

dal lunedì al mercoledì (ad eccezione delle festività natalizie dal 21 dicembre al 7 gennaio); 25 dicembre, 1 gennaio e Pasqua

Aperture straordinarie

Festività natalizie, dal 21 dicembre al 7 gennaio, aperto tutti i giorni ad eccezione del 25 – 30 – 31 dicembre e 1 gennaio: dal martedì al venerdì dalle 15 alle 19. Sabato, domenica e i festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

 

Pasquetta, 25 aprile, 1 maggio, 2 giugno, 13 agosto (San Cassiano, patrono della città), 15 agosto, 1 novembre dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Note

Dal lunedì al venerdì aperto per l’attività didattica con le scuole su prenotazione, con almeno 10 giorni di anticipo.

Biglietti

Ingresso

Intero

4 €

Ridotto

3 €

2 musei

6 €

3 musei

8 €

Servizi

Sala video

Sala introduttiva con proiezione della ricostruzione in 3D della storia della Rocca. In italiano e inglese. Sottotitoli per non udenti.

Bookshop

Pubblicazioni, cataloghi, libri, riproduzioni, cartoleria e gadget vari.

Video-guida

“Leonardo da Vinci ti accompagna tra le mura della Rocca” è un percorso gratuito in cinque videoclip visualizzabili sul proprio smartphone (inquadrare i QR Code presenti nel percorso). In italiano e inglese.

Didattica

Spazi dedicati allo svolgimento di attività didattiche e laboratoriali rivolte alle scuole di ogni ordine e grado e alle famiglie.

Accessibilità

La Rocca è una struttura storica accessibile solo parzialmente alle persone disabili. Possibilità di prenotare (con una settimana di anticipo) un servizio di superamento barriere architettoniche con attrezzature motorizzate.

Visite guidate

È possibile prenotare visite guidate per gruppi (max 25 persone) in italiano, inglese e francese. Servizio a pagamento.

Prenotazioni eventi online

Attraverso l’App. “Io Prenoto” è possibile prenotare gli eventi organizzati da Imola Musei. L’app è gratuita e disponibile sugli store iOS Apple o Android Google.

Come raggiungerci

A piedi

dalla stazione ferroviaria proseguire lungo il viale Andrea Costa verso il centro e seguire le indicazioni “Musei”

In taxi

il servizio di radio taxi è attivo 24 ore ai numeri 0542.28122 e 0542.29746. La stazione dei taxi è localizzata all’esterno della stazione ferroviaria

In autobus

autostrada “A 14”, uscita casello Imola, proseguire verso il centro per circa km 4

In auto

autostrada “A 14”, uscita casello Imola, proseguire verso il centro per circa km 4

Vai a Google Maps

Leonardo da Vinci e la Rocca

Quando nel 1502 giunse a Imola Leonardo da Vinci, chiamato da Cesare Borgia per ispezionare e studiare miglioramenti alle difese cittadine, la rocca di Imola si presentava già come una straordinaria e modernissima macchina bellica. La si può riconoscere, con tanto di fossati e rivellini, nella celebre mappa di Imola tracciata in parte dalla mano di Leonardo, un documento preziosissimo oggi di proprietà della Royal Collection della famiglia Windsor.

Eppure il genio inquieto di Leonardo lascia alcuni schizzi in cui ferma alcune idee per ulteriori migliorie della rocca. Lo possiamo immaginare, in quell’autunno del 1502, aggirarsi pensoso sugli spalti e sulle torri in cerca di soluzioni da proporre al nuovo signore di Imola.

Mostre

Mostre

Bertozzi & Casoni. Tranche de vie

28.10.2023 –
18.02.2024

Museo San Domenico, Rocca Sforzesca, Palazzo Tozzoni

Visita anche

Museo San Domenico

Imola e il suo territorio tra opere d’arte, archeologia e testimonianze naturalistiche. Un patrimonio culturale sorprendente che rivela l’unicità di questa città di frontiera tra Emilia e Romagna.

Palazzo Tozzoni

L’eleganza e la bellezza degli ambienti abitati per secoli dalla nobile famiglia imolese dei Tozzoni. Qui l’arte, gli arredi e gli echi delle vicende di un tempo si intrecciano con raro equilibrio e grande fascino.

Museo San Domenico

giovedì e venerdì 15-19
sabato 10-13, 15-19
domenica 10-13, 15-19

Rocca Sforzesca

giovedì e venerdì 15-19
sabato 10-13, 15-19
domenica 10-13, 15-19

Palazzo Tozzoni

giovedì e venerdì 15-19
sabato 10-13, 15-19
domenica 10-13, 15-19